Sbronzi si nasce, non si diventa

Sbronzi

 

Sbronzi si nasce, non si diventa. Questa è una frase che potresti sentirti dire più volte durante il capodanno a Vienna, specialmente dopo qualche boccale di birra in più. No, non è un insulto, ma un complimento! Sbronzi, infatti, è il nuovo brand per gli amanti della birra, quelli che vorrebbero che ci fosse un Oktoberfest al mese, per potere bere come se non ci fosse un domani.

Sbronzi: chi sono e come diventare parte della community

I veri cultori della sbronza, infatti, sono quelli che sanno tutte le notizie in tempo reale, che sanno le ultime novità legate alla bevanda al gusto luppolo, che sanno a memoria le date delle prossime 10 edizioni dell’Oktoberfest, che girano tutto il mondo per non perdersi neanche un evento alcolico. C’è chi ha come sogno nel cassetto quello di assistere al capodanno a Vienna, e chi non vede l’ora di farsi una bella birra ghiacciata.

Sbronzi- OktoberfestMa non solo: gli sbronzi sono una community, hanno un sito in cui si scambiano informazioni e opinioni, capitanati da una mascotte d’eccezione, Arthur Sbronzarelli. In arte Sbronzie, direttamente da Happy Days a tutta birra, quello che ancora oggi è uno dei personaggi della TV più amato di sempre, ha deciso di dare volto e voce al gruppo. Ovviamente in cambio di avere la sua bella faccia sulla T-shirt ufficiale, che i birra lovers ricevono durante la loro partecipazione ad una delle feste della birra a Monaco, Stoccarda o Rosenheim. Omaggio, questo, che è considerato quasi una reliquia dai veri intenditori.

Per non parlare degli sconti salvabirra: gli sbronzi ci vanno pazzi, perché sanno che ogni euro che possono risparmiare andrà a contribuire ad una birra in più nei capannoni. E considerato che ogni anno il prezzo del litro di birra sale, non se lo fanno di certo dire due volte.

Cosa aspetti, tu, dopo esserti goduto un bel valzer viennese a capodanno, a darti alla birra e diventare anche tu un esperto della bionda più irresistibile del pianeta?