La sagra del fungo e del tartufo

Sagra del Fungo e del Tartufo-tartufo

 

La sagra del fungo e del tartufo di Vizzolo Predabissi è un’ottima occasione per assaporare i sughisaporiti per la pasta, ottimi ingredienti per i risotti, condimenti sulla pizza, secondi piatti e contorni, dolci alternativi, aromi e oli. Fungo e tartufo sono da sempre presenti sulle tavole italiane sotto ogni forma, due prodotti autunnali della terra ma consumati e amati in ogni stagione.

Per conoscerne e distinguerne tutte le varietà, commestibili e non, le caratteristiche e proprietà, nuove ricette e prodotti derivati per svariati usi, la sagra del Fungo e del Tartufo si rivela evento nuovo, con ingresso gratuito. Presso l’Area Feste in Via Verdi, la gastronomia verrà accompagnata dalla musica dal vivo e dall’intrattenimento, con dimostrazioni e degustazioni, per garantire un’esperienza piacevole e coinvolgente per tutta la famiglia.

La prima edizione della manifestazione lo scorso ottobre è stata un successo, e tante nuove iniziative sono in progetto per il nuovo anno.

La sagra del fungo e del tartufo: tutto quello che c’è da sapere

La sagra del fungo e del tartufo è organizzata da Club Magellano in collaborazione con il comune di Vizzolo, a circa 20 km da Milano, in programma per fine ottobre.

Tre giorni di cibo, musica e danza sotto il tendone dell’Area Feste: 1.300 mq e circa 2.000 posti a sedere a disposizione dei visitatori, i quali potranno degustare tanti piatti tradizionali e gourmet preparati dai migliori chefs, ammirare prodotti e lavorazioni, prenotare un tavolo in compagnia o usufruire del comodo servizio take-away e danzare sulla pista da ballo, sulle note degli artisti che si alterneranno sul palco ogni sera.

L’intento è quello di mostrare la versatilità di questi due prodotti della terra attraverso numerose ricette, dagli antipasti al dolce, offrendo abbinamenti più o meno inusuali, ma sempre vincenti, mostrare tecniche e conservazioni, poter chiedere e ricevere consigli e stime, soprattutto quando si parla di tartufo, buono ma anche raro e costoso.

Durante la sagra del fungo e del tartufo, questi due prodotti possono essere assaggiati in abbinamento a molti ingredienti, come alla pregiata polenta di Storo, preparata in loco dai maestri del paiolo arrivati direttamente dal Trentino, a cui verrà dedicata una sezione particolare. Spazio anche a caldarroste fumanti, snacks, bibite e una carta dei vini selezionata, con Rosè, Barolo, Bonarda, Riesling e Pinot, per completare un menù perfetto.

Il tendone dell’Area Feste aprirà al pubblico il primo giorno, venerdì, alle ore 19, mentre il resto del fine settimana, sabato e domenica, full immersion da mezzogiorno fino a tarda serata.

Lo spazio al coperto allestito assicura riparo da eventuali condizioni meteo sfavorevoli ed è facilmente raggiungibile in auto e con i mezzi pubblici.

Consultate il sito ufficiale dell’evento per scoprire di più sulla sagra del fungo e del tartufo di Vizzolo, leggete gli aggiornamenti e richiedete informazioni tramite l’apposito modulo.

La sagra del fungo e del tartufo: omaggio ai prodotti dell’autunno

Sagra del Fungo e del Tartufo-castagneUno morbido, l’altro più compatto; uno più comune, l’altro più raro: fungo e tartufo, dalla stessa specie, tante, tantissime varietà, la cui fama è legata soprattutto al periodo autunnale quando il clima è più favorevole.

La sagra del fungo e del tartufo  di Vizzolo è un’occasione per far chiarezza tra le tante tipologie di questi prodotti e innamorarsene ancor di più. Gli esperti e gli appassionati guideranno i visitatori alla scoperta di porcini, champignon e prataioli, del tartufo nero invernale, tartufo nero pregiato e tartufo bianco. Prodotti spontanei del sottobosco tipici di tutta la penisola italiana, un territorio che ne descrive e racconta anche la storia, le tradizioni e gli aneddoti,

Materie prime che si trasformano in creativi e gustosi piatti, all’apparenza rustici ma in realtà molto eleganti e raffinati, perfetti per una dieta ipocalorica.