Capodanno a Vienna | Gastronomia

Vienna, essendo capitale dell’Austria, permette di avere un’ampia scelta di prodotti eno-gastronomici locali, come per esempio: la Sulze, carne e verdura in gelatina; Gemusecremesuppen, creme di tutti i tipi di verdure; Frittatensuppe, striscioline di frittata in brodo; Wiener Schnitzel, cotoletta panata di vitello o maiale e il Wiener Gulasch,spezzatino di manzo stufato con lardo,cipolle e paprikae il Tafelspitz il piatto prediletto dall’Imperatore Francesco Giuseppe costituito da un bollito di manzo salsa di rafano,mele e salsa cipollina,il tutto accompagnato da patate arrosto. Ma la città è conosciuta soprattutto per la produzione di dolci, fra cui spicca la nota Sachertorte, la torta di cioccolata ripiena di marmellata di albicocche. Altra specialità sono i Kipfel, i dolci ripieni di marmellata o di crema e gli strudel serviti con panna o salsa alla vaniglia.

Vienna, essendo capitale dell’Austria, permette di avere un’ampia scelta di prodotti eno-gastronomici locali, come per esempio: la Sulze sotto a sinistra, carne e verdura in gelatina (sopra) Gemusecremesuppen, creme di tutti i tipi di verdure; Frittatensuppe (sotto al centro), striscioline di frittata in brodo; Wiener Schnitzel, cotoletta panata di vitello o maiale e il Wiener Gulasch, spezzatino di manzo stufato con lardo,cipolle e paprika. Non bisogna inoltre dimentica il Tafelspitz (sotto a destra), il piatto prediletto dall’Imperatore Francesco Giuseppe, costituito da un bollito di manzo con salsa di rafano, mele e salsa cipollina, il tutto accompagnato da patate arrosto. Ma la città è conosciuta soprattutto per la produzione di dolci, fra cui spicca la nota Sachertorte, la torta di cioccolata ripiena di marmellata di albicocche. Altra specialità sono i Kipfel,ripieni di marmellata o di crema e gli Strudel serviti con panna o salsa alla vaniglia.